InCodice, si parte

InCodice, un giorno da programmatori
Prototipo di una console per ipertesto del 1969 - foto di Greg Lloyd

Venerdì sarò impegnata qui:

InCodice, presentazione del corso e conferenza stampa

InCodice, invito alla conferenza stampa e presentazione del corso

Di InCodice non ho mai parlato qui sul blog, se non aggiungendolo al mio portfolio, ma è un progetto personale – e, quindi, in un certo senso, diverso dai progetti che seguo per i miei clienti – in cui ho investito tanto tempo ed energie.

È nato chiacchierando con Erich (Roncarolo), mio amico e collega.
Lui: ingegnere, programmatore, nerd.
Io: designer e grafica. Sì, un po’ nerd anche io (insomma: condividiamo una grande passione, che è quella per il Dottore. E da qui si spiegano tante cose).

In poche parole: i programmatori parlano una lingua particolare; i web designer la capiscono ( anche se non ne hanno piena padronanza).
I creativi, i manager, i professionisti del web spesso si scontrano con questo linguaggio e cercano di interpretarlo e di tradurlo, in occasione di tutte quelle collaborazioni necessarie alla realizzazione di siti e applicazioni pensati per lanciare servizi o prodotti sul mercato.

Ed ecco l’idea: perché non portare la nostra esperienza di programmatore e designer, un’esperienza di anni (e anni e anni), in aula? Perché non insegnare a chi lavora nel web, ma capisce poco di programmazione, cosa sta dietro a un’applicazione? Perché non far sperimentare dal vivo gli strumenti e i metodi che stanno dietro a un prototipo?

Idea presuntuosa? Un pochetto.
Siamo forse sognatori? Sempre!

In fin dei conti pensiamo che la condivisione e la cooperazione in un progetto passino dal parlare la stessa lingua. E allora, proviamo a insegnare la programmazione (o quasi) a chi vuole saperne di più.

Beh, la nostra idea è piaciuta: Fondazione Novara Sviluppo in occasione di InNOVazione 2014 ci ha premiato con il primo premio in palio in quell’edizione. E ora ci dà la possibilità di presentare ai giornalisti e agli addetti ai lavori quest’idea – che ora non è più solo un’idea, ma un corso vero e proprio – appunto questo venerdì. Per l’occasione terremo una brevissima lezione, un estratto del corso.

Siamo emozionati, stanchi, ma soddisfatti del lavoro fatto finora. E curiosi di vedere l’effetto che fa.
Per chi fosse curioso di vedere più da vicino di che si tratta, ci sono anche un sito ufficiale e una newsletter, così da non perdere nessuna delle novità che bollono in pentola.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Scrivi tu il primo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi utilizzare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Inviando il commento accetti il trattamento dei tuoi dati personali secondo l'informativa che puoi leggere qui.